Villa La Magia

Sulle propaggini quarratesi del Montalbano si erge Villa La Magia, residenza medicea recentemente riconosciuta bene Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La villa è circondata da un parco secolare che ha fatto da splendida cornice alla residenza di ospiti illustri che qui villeggiavano, dedicandosi soprattutto alla caccia. Rispetto all’originale residenza quattrocentesca, fra il 1600 e il 1700 la villa è stata ristrutturata e valorizzata ulteriormente, con l’aggiunta di uno scalone monumentale, di affreschi e decori ad opera di eminenti artisti dell’epoca come Giovanni Bagnoli, Giovan Domenico Ferretti, Tommaso Gherardini. Dei maestosi esterni meritano particolare attenzione il giardino rinascimentale, il giardino a parterre, le due limonaie, il giardino romantico, la cappella e il cancello monumentale dell’architetto Antonio Gamberai, di stile squisitamente neoclassico.

Divenuta proprietà del Comune di Quarrata nell’anno 2000, la villa ospita una ricca collezione permanente di opere d’arte moderna e contemporanea che si snoda all’interno di un parco museo di rara bellezza, dove i capolavori di artisti quali Marco Bagnoli, Daniel Buren, Fabrizio Corneli,  Hidetoshi Nagasawa, Maurizio Nannucci, si fondono con il paesaggio circostante, integrandosi nello spirito del luogo e della storia.

< Torna alla lista
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.