Il Centro di Documentazione e Fondazione Marino Marini

Pistoia Marino Marini Cavallo 11 F07

Nel 1979 viene inaugurato il Centro di Documentazione dedicato a Marino Marini, dal 1989 allestito presso i prestigiosi spazi dell’antico Convento del Tau. La collezione dedicata all’artista comprende diverse sculture e calchi in gesso di diverse dimensioni, ma soprattutto una vasta raccolta di incisioni, acqueforti, puntesecche.Watch Full Movie Online Streaming Online and Download

Nato a Pistoia nel 1901, Marino Marini si formò dal 1917 all’Accademia di Belle Arti di Firenze, frequentando i corsi di Galileo Chini e Domenico Trentacoste. Successivamente, spaziò dalle opere di grafica alla scultura, alla quale si avvicinò in modo più continuativo nella seconda metà degli anni venti, anche sulla scorta delle frequentazioni con gli ambienti artistici parigini e del successo conseguito con le prime esposizioni di Firenze e Milano.

Il 1932 fu l’anno della sua consacrazione, con importanti esposizioni a Milano e a Roma. Nel 1941 diventò titolare della cattedra di scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, dove ritornò nel 1948, dopo gli anni della guerra trascorsi in Svizzera, patria della moglie. Peggy Guggenheim acquista un suo Cavaliere, L’angolo della città, e lo installa a Venezia, davanti al suo museo, dove si trova tuttora. Cresce la mondiale notorietà, con esposizioni nei principali musei e negli anni cinquanta, sessanta e settanta riceve grandi risconoscimenti. Muore a Viareggio nel 1980.

 

< Torna alla lista
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.