Castelvecchio: La Pieve e l’Oratorio del SS. Rosario

La bellissima Pieve dei Santi Ansano e Tommaso sorge poco fuori dal borgo di Castelvecchio in posizione sopraelevata, da cui è possibile godere di una splendida vista panoramica. Se ne stima l’origine in epoca longobarda, sulla base delle testimonianze più antiche ritrovate. In posizione distaccata, il campanile che probabilmente aveva anche funzione di torre di avvistamento. L’interno è a tre navate, con altrettanti absidi, classicamente orientato verso Est.
Al suo interno troviamo la Cripta, uno spazio raccolto, con 3 file di colonne e due altari antichi; la luce diurna proveniente da una piccola finestra conferisce all’ambiente un’atmosfera particolare, adatta alla meditazione. Una leggenda narra che proprio qui S. Ansano si raccoglieva in preghiera.

Nel centro del paese di Castelvecchio si trova l’Oratorio del SS. Rosario, interamente decorato da Storie della Vergine e di Cristo, si tratta di un buon fresco fiorentino di ignoto, databile intorno al XVI sec.; raggiungibile da una piccola mulattiera è posto sotto la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, dove attualmente viene officiata la Santa Messa e al cui interno, strutturato con tre piccole navate, è da segnalare l’altare in stucco policromo dove è ubicato il tabernacolo in legno finemente decorato a foglia oro.

http://www.comune.pescia.pt.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/72

http://www.gpcastelvecchio.com/

 

< Torna alla lista

L’oratorio del SS. Rosario, presso la Chiesa di San Giovanni Battista.

Particolare della cripta, all’interno della Pieve di Castelvecchio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.